• sabato , 13 aprile 2024

“Qualità ed Accreditamento” 2022 in memoria di Paolo Bianco: la Premiazione

Ieri, martedì 02 maggio 2023, ha avuto termine l’edizione 2022 del Premio Tesi di Laurea “Qualità ed Accreditamento” in memoria di Paolo Bianco, promosso da ACCREDIA – Ente Italiano di Accreditamento – e AICQ – Associazione Italiana Cultura della Qualità – in stretta collaborazione quest’anno con l’Università degli Studi della TUSCIA – Dipartimento  di Economia, Ingegneria, Società, Impresa (Direttore Prof.ssa Tiziana Laureti).

Nell’Aula Magna del Rettorato dell’Unitus a Viterbo, in modalità ibrida e alla presenza di professori, studenti di dottorato e numerosi studenti internazionali, si è tenuta, infatti, la Premiazione finale.

2
La giornata si è aperta, con i saluti del Magnifico Rettore, Prof. Stefano Ubertini, del Delegato all’Internazionalizzazione, Prof. Simone Severini, del Portavoce di AICQ Nazionale, Dott. Alessandro Cafiero, che ha salutato l’uditorio complimentandosi per l’attenzione mostrata all’evento, e del Presidente della Federata AICQ Centro Insulare, Dott. Massimo Leone.

La parola è passata quindi al Dott. Filippo Trifiletti, Direttore Generale di ACCREDIA, che dopo aver ripercorso i passi compiuti per la realizzazione di questo Premio ha aperto a un ragionamento sull’importanza dell’accreditamento per tutte le attività economiche e professionali nel contesto internazionale.

4

Al termine il Prof. Enrico Maria Mosconi, Ordinario di Technology and Management of Production e coordinatore del corso di Circular Economy all’UNITUS, ha fatto una panoramica su “Vincoli e opportunità per l’economia circolare” analizzando le sfide e le opportunità per l’adozione di un modello di economia circolare, anche alla luce delle recenti novità della Commissione Europea in materia. Ha evidenziato come tale modello necessiti di un approccio multiculturale per poter contribuire alla creazione di valore economico e alla riduzione degli impatti ambientali.

La parola è quindi passata al Prof. Marco Barbanera, Professore di Fisica Tecnica Ambientale presso l’Università degli Studi della Tuscia, che ha fatto una relazione sul tema “La Certificazione Carbon Footprint per l’Università” fornendo una panoramica approfondita sui vantaggi della certificazione per le università, evidenziando come tale strumento possa contribuire a una maggiore sostenibilità ambientale e ad una riduzione delle emissioni di gas serra. Barbanera, ha evidenziato come un impegno delle università nell’adozione di pratiche sostenibili e di analisi delle loro impronte ambientali possa essere una delle leve del percorso di miglioramento degli impatti. All’evento era presente l’Ing. Prof. Marco Marconi, esperto di Eco-Design impegnato in linee di ricerca sulla produzione e l’ambiente.

Al termine dei due interventi tecnici, la parola è tornata al Professor Mosconi che ha illustrato il percorso di valutazione seguito per l’assegnazione del Premio e i lavori di tesi dei candidati e cioè quelli della Dott.ssa Martina Calò, della Dott.ssa Lorena Foschi, del Dott. Daniele Giovannelli e del Dott. Gabriele Gori; tutti lavori di altissimo profilo.
La vincitrice per l’edizione del Premio Tesi di Laurea edizione 2022 è la Dott.ssa Lorena Foschi che con la tesi “Analisi della Carbon Footprint dell’Università degli studi della Tuscia” ha affrontato il tema della certificazione in campo ambientale. La dottoressa, laureata in Circular Economy sempre alla Tuscia, Polo di Civitavecchia, oggi è impegnata in attività di ricerca con l’Ateneo.

3

Tutti e quattro i candidati selezionati hanno ricevuto l’iscrizione come socio juniores ad AICQ Centro Insulare. Gli attestati sono stati consegnati nelle loro mani dal Direttore del DEIM, Prof.ssa Tiziana Laureti, e dal Direttore generale di Accredia, Dott. Filippo Trifiletti, che si sono complimentati personalmente con la vincitrice e i candidati.

Schermata 2022-04-05 alle 09.57.48

Related Posts