• venerdì , 27 novembre 2020

L’autovalutazione e la valutazione nei CPIA per orientare le scelte e favorire il rientro

PHOTO-2020-01-26-15-58-53
Grande successo per il webinar del 9 luglio dedicato a “L’autovalutazione e la valutazione nei CPIA per orientare le scelte e favorire il rientro”.

L’evento è stato organizzato da AICQ Nazionale, attraverso il settore Educazione e la Federata Triveneta, insieme al CPIA di Venezia. Dedicare attenzione e opportunità di confronto ai CPIA, Centri Provinciali per l’istruzione degli adulti, è stata una scelta fortemente voluta, motivata dalla consapevolezza che, per la particolare utenza, molto eterogenea, si tratta di un’area di intervento prioritario per i processi del sistema formativo. Gli organizzatori hanno ritenuto importante offrire questo contributo in accordo con gli autorevoli relatori, quindi offrire spunti per ripartire a settembre nel modo migliore possibile ma anche per cogliere e implementare le notevoli opportunità di innovazione interna ed esterna emerse anche durante il periodo della sospensione delle attività in presenza.

Come sottolinea la dott.ssa Caterina Pasqualin, Presidente del Settore Education di Aicq Nazionale, nonché curatrice dell’evento, “l’attenzione è stata rivolta verso l’autovalutazione e la valutazione ai diversi livelli di governance perché considerati funzioni strategiche per riprogrammare l’assetto organizzativo e didattico. Si è partiti dalla dimensione generale e nazionale, per poi dare spazio alle testimonianze di chi vive direttamente i CPIA e vi opera.

In particolare, la relazione delle dott.sse Michela Freddano e Graziana Epifani, ricercatrici INVALSI, ha sviluppato il tema dell’autovalutazione per definire opportunità, prospettive e scenari, evidenziando come il poter disporre di strumenti valutativi e saperli padroneggiare permetta di effettuare scelte consapevoli e mirate. É peraltro prossima al suo avvio sistematico anche nei CPIA l’autovalutazione nell’ambito del Sistema Nazionale di Valutazione (DPR 80/2013).

Sono seguiti gli interventi del dott. Giovanni Bevilacqua con una panoramica a livello nazionale sui punti di forza e di debolezza dei CPIA, della dott.ssa Maria Fiano che ci avvicina alla dimensione territoriale insieme alla dott.ssa Nicoletta Morbioli e al dott. Renato Cazzaniga.

Hanno chiuso gli interventi il dott. Carlo Vignato e la prof.ssa Roberta Orlando del CPIA di Venezia che hanno portato l’esperienza di avvicinamento all’autovalutazione e delle sue ricadute in termini di miglioramento del servizio, grazie anche al supporto di esperti AICQ Education.”

>>> Scarica il Comunicato stampa realizzato dalla dott.ssa Caterina Pasqualin, Presidente del Settore Education di Aicq Nazionale.

Related Posts