• sabato , 13 aprile 2024

Accredia-Aicq-Tuscia: Premio di Laurea 2022 “Qualità ed Accreditamento” in memoria di Paolo Bianco

Lunedì, 27 febbraio 2023, si è riunita la Commissione di Valutazione del Premio Tesi di Laurea “QUALITÀ ED ACCREDITAMENTO” 2022 in memoria di Paolo Bianco promosso da ACCREDIA e AICQ Nazionale in collaborazione con l’Università degli Studi della TUSCIA.
Ne hanno fatto parte: il  Dott. Filippo TRIFILETTI (Direttore Generale Accredia), la Dott.ssa Maria SCOGNAMIGLIO (Funzionario Tecnico Accredia), il Dott. Alessandro CAFIERO (Portavoce Nazionale Aicq), la Prof.ssa Tiziana LAURETI (Direttore Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa dell’Università della Tuscia) e il Prof. Enrico Maria MOSCONI (Professore Ordinario presso il Dipartimento di Economia Ingegneria e Impresa dell’Università della Tuscia).

Schermata 2023-03-15 alle 11.24.32

Preso atto della regolarità della formalizzazione delle candidature pervenute, la Commissione ha valutato i contenuti delle quattro tesi pervenute (come a seguire dettagliate) e il rispetto dell’inserimento negli ambiti legati alla Qualità e all’Accreditamento (come da Bando Tesi), con particolare attinenza a:
– certificazione ed ispezione;
– accreditamento dei laboratori di prova, anche per la sicurezza alimentare;
– sviluppo e procedure in uso nei laboratori di taratura;
– valutazione della conformità dei prodotti, dei processi e dei sistemi;
– standard di riferimento per le attività di accreditamento;
– controllo statistico della qualità e statistica aziendale;
– validazione dei metodi di prova/stima dell’incertezza di misura/misuratori di incertezza e statistica applicata.

DETTAGLIO PARTECIPANTI/TESI:
1) Martina Calò
“Review della normativa GPP e focus sull’introduzione di Criteri Ambientali Minimi per l’organizzazione e la gestione degli eventi culturali”
2) Lorena Foschi
“Analisi della Carbon Footprint dell’Università degli studi della Tuscia”
3) Daniele Giovannelli
“Il ruolo dell’innovazione elettrica nel settore automotive: le tecnologie, gli interessi dei consumatori riguardo i veicoli elettrici e la sostenibilità ambientale”
4) Gabriele Gori
“Simulazione dinamica edificio-impianto di un centro commerciale secondo il protocollo LEED”

All’unanimità, la Commissione si è espressa indicando la tesi della dott.ssa Lorena Foschi “Analisi della Carbon Footprint dell’Università degli studi della Tuscia” quale vincitrice unica del Premio Tesi di Laurea “Qualità ed Accreditamento” – edizione 2022 – Accredia Aicq Tuscia (PRIMO PREMIO) a fronte delle motivazioni a seguire riportate ed espresse da tutti i componenti del Tavolo di Commissione:
“Il lavoro presenta ampi requisiti di novità, forte rigore metodologico nello svolgimento sui percorsi di certificazione per la  tematica ambientale trattata.”

La Commissione si è espressa poi favorevolmente nei confronti degli altri tre candidati, le cui tesi non sono state ritenute idonee però per l’assegnazione del SECONDO e TERZO PREMIO, in quanto seppur interessanti, gli argomenti affrontati non rientravano direttamente e pienamente negli ambiti legati alla Qualità e all’Accreditamento di cui al Bando pubblicato PREMIO TESI DI LAUREA “QUALITÀ ED ACCREDITAMENTO” 2022 IN MEMORIA DI PAOLO BIANCO.

La Commissione ha, infine, ripreso quanto esposto nella lettera di presentazione per il lavoro della dott.ssa Lorena Foschi: “La tesi di Laurea Magistrale della Dott.ssa Lorena Foschi  ha riguardato lo studio centrale del percorso di certificazione dell’Università degli studi della Tuscia alla norma UNI ISO 14064 secondo i requisiti della norma UNI-ISO 14064-1  e dall’utilizzo delle linee guida per la redazione degli inventari della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS). Il lavoro empirico ha un’interessante metodologia per i criteri utilizzati di raccolta, elaborazione e calcolo dei dati. I dati raccolti e le metodologie utilizzate nello sviluppo del sistema sono necessari di gestione, rendicontazione e verifica dell’inventario dei gas serra di un’organizzazione.  La ricerca sul campo è stata svolta attraverso la somministrazione di questionario alle unità, uffici e dipartimenti dell’Università per l’acquisizione dei dati primari, mentre per la selezione dei dati secondari, è stato utilizzata la banca dati EcoInvent, utilizzata a supporto del processo di analisi tramite il software LCA SimaPro. I risultati dell’indagine hanno dimostrato che il carbon footprint dell’Università della Tuscia assume un valore decisamente inferiore alla media delle altre Università Italiane con lo stesso numero di studenti.

La consegna del PRIMO PREMIO e degli Attestati di Partecipazione avverrà in occasione di un evento in presenza presso L’Università degli Studi della Tuscia e on line su piattaforma martedì 02 maggio 2023.
Stay tuned!

Scarica il verbale >>>

Related Posts