• venerdì , 18 gennaio 2019

Nuovo Sistema Internazionale delle unità di misura

Nuovo Sistema Internazionale delle unità di misura (SI) che introduce riferimenti più precisi e affidabili e inaugura un percorso virtuoso tra metrologia e accreditamento.

La 26° Conferenza Generale dei Pesi e delle Misure (CGPM), tenutasi in Francia a Versailles, si è conclusa lo scorso 16 novembre con l’approvazione di un nuovo Sistema Internazionale delle unità di misura (SI). A coronamento di un lavoro pluri-decennale di ricerca, i rappresentanti di 62 paesi del mondo hanno approvato all’unanimità la revisione del sistema di misurazione attualmente impiegato in oltre cento stati del mondo, fondato su sette unità di base: chilogrammo, metro, secondo, ampere, kelvin, mole e candela.
La portata di tale decisione e lo scenario futuro dei pesi e delle misure sono stati illustrati in Italia nell’ambito di una conferenza stampa che si è tenuta lo scorso 20 novembre a Roma e che ha visto la partecipazione di Lorenzo Fioramonti, Vice Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Mario Fiorentino, Direttore generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, Diederik Wiersma, Presidente dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (INRIM), Maria Luisa Rastello, Direttore scientifico dell’INRIM e membro del Comitato Internazionale dei Pesi e delle Misure (CIPM), e Giuseppe Rossi, Presidente di Accredia.

Related Posts