• domenica , 17 novembre 2019

L’Europa delle imprese dice sì alla transizione all’economia circolare

Aicq Nazionale porta in evidenza quando Unioncamere ha recentemente pubblicato sul suo portale a commento dell’Eurochambres Economic Forum (EEF) di Roma che si è tenuto il 7-8 ottobre scorso.

Oltre 160mila euro di benefici economici annui per le aziende europee del settore dei metalli; più di 400mila per quelle manifatturiere che producono alimenti e bevande; almeno 27mila (o il 10% del fatturato) per le imprese dell’ospitalità; almeno il 4% in più di ricavi per il settore automobilistico. E importanti risparmi di costi per le aziende agricole e delle costruzioni. Il tutto accompagnato da un sensibile miglioramento delle performance e da una accelerazione sul fronte dell’innovazione delle produzioni.

Questi alcuni dei benefici attesi dagli investimenti in misure di efficientamento rispondenti alle logiche dell’economia circolare, discussi  in tale occasione.

Per ulteriori dettagli >>> Vai alla news dedicata

Related Posts