• venerdì , 26 aprile 2019

Aicq per l’Innovazione Industriale

Voucher-Digital

Sviluppo & Innovazione Industriale, delle Reti di impresa” è la nuova delega di Giunta di Aicq Nazionale conferita all’ing. Gianmarco Biagi che con entusiasmo ha accettato l’incarico.

Presidente & CEO di SettePuntoNove Holding (partecipazioni industriali settori arredamento - software - automotive) e prima Generel manager e CEO di importanti gruppi multinazionali manifatturieri, l'ing. Biagi ha ricoperto diversi incarichi istituzionali. Dal 2012 ad oggi, Presidente Board UMIQ (Unindustria metodo innovazione e qualità) presso Confindustria Emilia. Precedentemente, presidente media industria presso Unindustria Bologna. Nel 2012 Presidente consorzio EXO (eccellenze per out door forniture e protezione solare) e nel 2011 Presidente settore arredo e legno presso Unindustria Bologna.

“In momenti di grande incertezza per il futuro e la tenuta dei mercati, i temi per il lavoro e per lo sviluppo industriale sono importanti.  Ci siamo posti molte domande e stiamo cercando risposte concrete e tangibili. Per questo Aicq Nazionale ha introdotto una nuova Delega, legata ai temi dello Sviluppo & Innovazione Industriale, delle Reti di impresa che ho il piacere di guidare. Crediamo che le PMI, subiscano gli effetti di alcune macro debolezze: carenza di business plan operativo, strategico e managerializzazione/ scarsa attitudine nel fare rete ed innovazione/ finanziaria, che troppo spesso impedisce alle PMI di competere anche nei mercati extra UE (oggi quelli di maggior sbocco) e di mantenere uno sviluppo sostenibile negli anni.
Occorre, valorizzare il genio degli imprenditori, accrescendo la dimensione delle aziende tramite aggregazioni di imprese, con partecipazioni anche di maggioranza nel capitale, di investitori istituzionali o industriali, al fine di ottenere:
– governance forte;
– dimensione aziendale attrattiva (per gli investitori e per il mercato ), che garantisca lo sviluppo delle sinergie industriali;
– permettere ai partner finanziari di dotare le giuste risorse e di ottenere trasparenza e giusta remunerazione;
– in tempi brevi e adeguati alla velocità del business di oggi.
Lo stato, le associazioni, i sindacati, dovranno avere un ruolo centrale solo nella creazione del giusto contesto.
Questi temi verranno sviluppati da AICQ nei prossimi mesi, in post, pubblicazioni, convegni, corsi di formazione, dialoghi istituzionali, al fine di dare sostanza e corpo a tutto quanto sopra descritto”.

Related Posts